Scottish fold & Straight - Allevamento gatti British shorthair e Scottish fold & straight

Allevamento amatoriale di British shorthair
e Scottish fold e straight
Vai ai contenuti

Menu principale:

Scottish fold & Straight

Scottish fold e straight
Origini: La prima volta di cui si ha notizia certa di questa mutazione naturale è stata in scozia nell’anno 1961. Susie, cosi si chiamava la gatta che presentava per la prima volta le caratteristiche orecchie piegate, fu raccolta dalla strada da una coppia che alcuni mesi più tardi decise di incrociarla con un British shortair. Nel 1966 decisero di registrare i cuccioli come  “Folds”.
La caratteristica fisica principale degli scottish fold sono le orecchie che in presenza del gene “fold” si piegano verso la testa dopo la 3 settimana dalla nascita. Altra caratteristica è la testa rotonda e gli occhi tondi grandi e ben aperti che gli conferiscono questa espressione divertente come se avesse subito un elettroshock! La muscolatura è generalmente robusta e compatta anche se generalmente non pesano molto e non raggiungono le dimensioni della razza sorella, i british shortair. La razza che storicamente è giovane è stata ed in parte lo ha ancora oggetto di discriminazione nel mondo delle associazioni feline. In Inghilterra alcuni casi di scottish fold con code eccessivamente corte e grosse portarono per un certo periodo di tempo a proibire l’esposizione di questa razza nelle mostre. Fino a quando un gruppo di allevatori iniziò a occuparsi del miglioramento della razza. Ad oggi nonostante gli scottish fold siano largamente riconosciuti dalla quasi totalità delle organizzazione internazionali esistono federazioni come la FIFE (Federation Internationale Feline) , in Italia rappresentata da ANFI, che proibisce ai suoi soci di allevare scottish fold. I nostri scottish fold e straight hanno tutti pedigree WFC (World Cat Federation) e sono quindi riconosciuti internazionalmente da uno dei più grandi circuiti mondiali.

La carrattestica non fisica principale e per la quale sono ormai universalmente noti gli scottish che siano fold o straight deriva dalla loro amabilità. Gli scottish non sono mai aggressivi neanche con i bambini piccoli o con altri animali domestici. Amano la compagnia del loro amico umano tanto da seguirlo sempre in giro per casa ma possono rimanere in appartamento anche da soli (non è comunque mai raccomandabile lasciare un gatto solo per più di 2 giorni qualsiasi sia la razza).
Dopo il 1974 si è deciso di riconoscerlo come razza e allo stesso tempo si è introdotta la proibizione di incrocio tra 2 esemplari “fold” che causavano anomalie nello sviluppo osseo noto come osteocondrodisplasia. L’accoppiamento deve quindi essere sempre con uno scottish straight o con la razza sorella i british shorthair.
Allevamento amatoriale di British shorthair e scottish fold & straight. Operiamo a Milano Roma e Madrid
Torna ai contenuti | Torna al menu